La Verna: visitare il santuario, storia, San Francesco

Nella visita al Santuario della Verna, l’impressione percepita è quella di trovarsi in un luogo spiccatamente mistico, che invita alla riflessione e alla preghiera ogni pellegrino.

Alberghi economici
santuario la verna san francesco
santuario la verna san francesco

Guida al Santuario della Verna

Nel Casentino sorge il Monte Penna, noto anche come Monte Penna de La Verna. La vetta calcarea, un rilievo (1.289 m s.l.m.) dell’Appennino toscano che si trova nel comune di Chiusi della Verna in provincia di Arezzo, fu donata nel 1213 dal conte Orlando Catani di Chiusi a San Francesco d’Assisi che vi trascorse un lungo periodo di solitudine e di preghiera, durante il quale, nel 1224 al culmine di una profonda esperienza mistica, ricevette le stigmate che resero il luogo sacro.

Il Santuario francescano de La Verna, che si trova poco sotto la cima del monte, nasce e trova le sue radici in questo affascinante e misterioso evento storico.

Arrivando dal retro del convento, si entra in un piazzale sul quale si trovano la chiesetta di Santa Maria degli Angeli, eretta nel 1216, il Museo del Santuario e la chiesa Maggiore (sec. XIV-XV).

Attraverso un corridoio si raggiunge la chiesa delle Stigmate, risalente al 1263, eretta dove San Francesco ricevette le Stigmate. Si visitano inoltre la grotta che fu la cella di San Francesco, con il letto di pietra e il Sasso Spicco, un’enorme roccia sporgente sotto la quale il Santo dimorava.

Il Santuario della Verna, oltre ad essere un luogo sacro inserito in un paesaggio di grande interesse naturalistico, riveste importanza anche dal punto di vista artistico, in quanto vi si trovano pregiate collezioni di terrecotte robbiane oltre ad affreschi e altre opere d’arte.