Salento (Puglia): territorio, cosa vedere tra mare e paesaggi

Guida viaggio in Salento, vacanze nel territorio compreso nella parte sud della regione, dai suggestivi paesaggi alle variazione cromatiche del mare spostandosi lungo la costa.

Hotel alberghi dove dormire
gallipoli salento
gallipoli salento

Guida turistica Salento

Il Salento o Penisola Salentina si trova nella parte meridionale della regione, fra il mar Ionio ad ovest e il Mar Adriatico a est e, occupando lo spazio corrispondente al tacco dello stivale che delinea la forma geografica dell’Italia, è conosciuta anche come il tacco d’Italia. Questo territorio ha sviluppato, sotto l’aspetto storico, architettonico, culturale e linguistico, delle caratteristiche particolari, che lo rendono diverso dalle altre terre della Puglia.

Infatti guardando alla sua storia scopriamo che, durante il regno di Federico II di Svevia, la Puglia era divisa, dal punto di vista amministrativo, in tre giustizierati di cui uno corrispondeva a questa fascia di territorio chiamata terra d’Otranto e fu proprio con la dominazione bizantina che il Salento ebbe un ruolo importante nei rapporti fra occidente ed oriente e vide una grande fioritura dei commerci e delle arti.

L’area ideale per vacanze in Salento comprende tre provincie, Lecce, Brindisi e Taranto e costituisce il territorio più orientale dell’Italia. Il paesaggio del Salento è caratterizzato soprattutto da una vegetazione arborea in gran parte formata da ulivi secolari e dalle case costruite utilizzando spesso la tipica pietra locale di colore chiaro con finitura a vista che le fa risaltare, rispetto all’aspetto rossiccio del terreno molto ricco di ferro, e dona loro un aspetto tipicamente mediterraneo.

Percorrendo la strada litoranea si possono osservare la variazioni cromatiche del mare a seconda della zona dove ci si trova. Infatti se si guarda il mare dalle scogliere a strapiombo, tipiche della fascia costiera lungo il Mar Adriatico, si nota un colore blu scuro, mentre se lo si osserva dalle spiagge di sabbia presenti lungo la costa sul mar Ionio, la colorazione è verde smeraldo con sfumature di celeste.

Anche se seguendo le due coste i centri abitati non sono molti, si possono ammmirare le antiche torri di avvistamento a forma quadrata o circolare, che in passato servivano come difesa dagli attacchi dal mare.