Tokyo: cosa vedere nella capitale del Giappone

Hotel alberghi dove dormire
asakusa tokyo
asakusa tokyo
Contenuti con corrispondenza

Cosa vedere a Tokyo, principali attrazioni e luoghi da visitare, origine del nome e sviluppo della città.

Guida turistica Tokyo

Tokyo, la capitale del Giappone, è una grande metropoli situata nella parte sud-orientale dell’isola di Honshu, sul lato nord-occidentale della baia omonima.

Tokyo in passato si chiamava Edo, che significa Porta del fiume, ed era un villaggio situato alla foce del fiume Sumida-gawa, divenuto sede del governo militare con il clan Tokugawa, e poi trasformatosi in una città molto popolata ed avanzata sotto vari aspetti, quando questa dinastia arrivò a governare tutto il Giappone.

Nel 1868, con la restaurazione del potere dell’Imperatore e l’avvio di grandi riforme, la capitale fu trasferita da Kyoto a Edo, cambiandole il nome in Tokyo, il cui significato è capitale d’oriente, essendo situata ad est della precedente capitale Kyoto.

Cosa visitare a Tokyo

Tokyo si presenta come una città moderna proiettata verso il futuro, il suo paesaggio urbano è caratterizzato da una architettura in continua evoluzione, carente di siti storici. L’aspetto tradizionale, che convive con il moderno, lo si può notare soprattutto osservando alcune abitudini delle persone, scorgendo un bellissimo giardino o un incantevole tempio.

Questo ernorme agglomerato urbano è formato da quartieri, città, paesi e villaggi, collegati fra loro da un’ottimo servizio di metropolitana e da altre reti ferroviarie che permettono di raggiungere tutte le zone della città. Ginza è il quartiere centrale, dove si trovano grandi magazzini, boutiques di lusso, ristoranti e caffè.

In questa area si trovava, durante il Periodo Edo, la zecca del conio dell’argento, che è all’origine del nome del quartiere, in quanto Ginza deriva da gin che, tradotto in italiano, significa argento.

I quartieri settentrionali di Ueno e Asakusa corrispondono all’antica Tokyo, il primo, Ueno, con il suo grande parco ricco di attrazioni e il secondo, Asakusa, caratterizzato da case tipiche giapponesi con al centro il famoso tempio Senso-ji.

I quartieri situati ad ovest della città, Harajuku, Shinjuku, Shibuya, Roppongi, sono centri moderni orientati alle nuove tendenze culturali, artistiche e di divertimento.

Ti potrebbero interessare

Letture consigliate