Peschici vacanze: cosa vedere, dintorni paese nel Gargano

peschici vicoli a picco sul mare
peschici vicoli a picco sul mare
Hotel alberghi dove dormire

Cosa vedere a Peschici sul Gargano, visitare i dintorni di questo paese della Puglia, posto su una rupe a picco sul mare e famoso per i trabucchi.

Contenuti con corrispondenza

Vacanze a Peschici

Cittadina ed rinomata località turistica situata in provincia di Foggia, Peschici fa parte del Parco Nazionale del Gargano, situata in cima ad una rupe a picco sul mare che domina un’incantevole baia lambita da un mare che ha ottenuto più volte il riconoscimento della Bandiera Blu per la qualità dell’acqua.

Il litorale di Peschici è caratterizzato dalla costa frastagliata, insenature, spiagge sabbiose e calette tranquille, con alle spalle ed a volte fin sulla spiaggia, la bellissima macchia mediterranea e la vasta pineta.

Il borgo di Peschici con le tipiche case bianche affacciate su vicoli stretti attraversati da archi, scalinate e piazzette, si inerpica dal porto fino al Castello, una fortezza costruita nel X-XI secolo per difendersi dalle incursioni dei pirati.

Il castello fu ristrutturato sotto gli spagnoli nel XVI secolo con l’edificazione di un recinto, detto recinto baronale, a protezione della struttura precedente, come sistema di difesa contro i Turchi; poi nel XVIII secolo furono eseguite nuove modifiche che riguardarono gli ambienti di rappresentanza ed i piani superiori.

La storia di Peschici è sempre stata legata al mare, dal quale molte volte arrivavano incursioni ed attacchi. Fin dall’epoca romana, furono costruite sul litorale delle torri di avvistamento, ma fu soprattutto a partire dalla metà del cinquecento, che fu progettato un sistema difensivo che prevedeva la costruzione di diverse torri nei punti strategici della costa.

La distanza delle torri variava a seconda della morfologia della costa ed ognuna di esse doveva essere ben visibile dalla precedente e dalla successiva, in modo da formare un cordone senza interruzioni.

L’avvistamento di navi sospette avveniva di giorno per mezzo di segnali di fumo, di notte con l’accensione di fiaccole oppure facendo suonare le campane o i corni.

Nel secolo scorso queste torri servivano per avvistare i contrabbandieri, poi sono cadute in rovina. Fra le torri superstiti, a Peschici, si trova in una posizione molto suggestiva la Torre di Montepucci.

Cosa visitare a Peschici e dintorni

Oltre alle torri di avvistamento, fanno parte del meraviglioso paesaggio garganico, i trabucchi, tipiche strutture realizzate per la pesca, formate da una piattaforma che si protende verso il mare, fatta con pali di legno conficcati nella roccia, funi e carrucole che sostengono una grande rete chiamata “trabocchetto”.

I trabucchi sono posizionati dove il mare presenta una profondità di almeno 6 metri, sono stati costruiti a ridosso di punte rocciose, orientati in genere verso Sud est o nord ovest, in modo da poter sfruttare le correnti marine.

E’ un sistema di pesca che consente di pescare senza inoltrarsi in mare. Oggi queste strutture hanno perso la loro funzione originaria, non sono più fonte di sostentamento per famiglie intere, ma sono diventati un’attrazione turistica, simboli culturali da tutelare.

Nei pressi di Peschici sorge il Santuario della Madonna di Loreto, costruita tra il XVI e il XVII secolo.

La caratteristica di questo edificio è la sua dimensione che è paragonabile a quella di una grossa barca. La tradizione narra che dei pescatori erano usciti in mare per pescare quando una brutta tempesta li sorprese e la loro barca fu trascinata dalla corrente.

Invocarono e pregarono la Madonna ed un bagliore illuminò la montagna e la costa indicando la strada della salvezza. In quel luogo in segno di ringraziamento, i pescatori giunti a terra, costruirono una cappella delle stesse dimensioni della loro barca, dedicandola alla Madonna di Loreto.

Scegli cosa prenotare per il tuo viaggio o vacanza


  1. Confronta i voli low cost
  2. Trova alberghi economici
  3. Prenota una vacanza in crociera