Messico vacanze: guida, notizie utili viaggio e turismo

cartina messico
cartina messico
Contenuti con corrispondenza
Hotel alberghi dove dormire

Guida turistica Messico, viaggio nel paese delle alte terre, con tutte le cose da sapere per organizzare vacanze nello stato dell’America.

Messico in breve

  • Capitale: Città del Messico
  • Superficie in kmq: 1.972.547
  • Numero di abitanti: 107.000.000 (2006)
  • Religione: maggioranza cattolica

Dove si trova il Messico

Il Messico confina a nord con gli Stati Uniti, a sud est con il Guatemala e il Belize. bandiera messico E’ bagnato a ovest dall’Oceano Pacifico, ad est dall’Oceano Atlantico e più precisamente dal Golfo del Messico e Mar delle Antille. Il Messico è in prevalenza un paese di alte terre. Due catene di rilievi, la Sierra Madre Occidentale a ovest e la Sierra Madre Orientale a est, corrono parallele a breve distanza dalle coste, e delimitano gli altipiani interni che costituiscono la parte continentale del Messico. Più a sud queste due catene si riuniscono e formano la Sierra Madre Meridionale nella quale spiccano grandi coni vulcanici come il Citlaltepetl (5700 m.) e il Popocatepetl (5452 m.). A ovest si allunga nell’Oceano Pacifico, la penisola della California, mentre ad est, fra il Golfo del Messico e il Mar Caribico si protende la grande penisola pianeggiante dello Yucatàn.

Altopiano del Messico

Gran parte del territorio messicano si trova a oltre mille metri di altitudine sul livello del mare ed è costituito principalmente dall’altopiano Centrale, delineato dalla Sierra Madre Occidentale e dalla Sierra Madre Orientale. Vi sono poi una catena vulcanica trasversale e una regione montuosa a sud estesa fino ai calcari dello Yucatán. Tra la Sierra Madre Orientale e l’oceano si trova una zona pianeggiante estesa fino allo Yucatán. La costa bagnata dall’Oceano Pacifico è alta e rocciosa, mentre a sud di Río Balsas si trovano la Sierra Madre del Sur e la Sierra Madre del Chiapas, divise dall’Istmo di Tehuantepec. A Nord è situata invece la stretta penisola denominata della Bassa California. Il maggiore fiume messicano è il Río Bravo del Norte al confine con gli Stati Uniti d’America. Tra i vari fiumi che vanno a sfociare nel Pacifico ci sono il Sonora, lo Yaqui, il Fuerte, il Santiago e il Balsas. Altri che invece vanno a sfociare nel Golfo del Messico sono il Pánuco, il Tecolutla, il Papaloapan, il Grijalva e l’Usumacinta. I fiumi dell’altopiano vanno per la maggior parte a riversarsi in laghi dalle acque frequentemente salmastri.

Idrografia Messico

L’unico fiume importante del Messico è il Rio Grande, che segna un tratto del confine con gli USA. Il lago più grande del Messico è il lago Chapala, situato a 1500 metri di altezza.

Clima Messico

Il Messico è attraversato dal tropico del cancro. Le temperature sono elevate. In particolare nella penisola dello Yucatàn e sui versanti rivolti verso l’Oceano Atlantico, il clima è caldo umido, ma poiché questo paese è in maggior parte montuoso, le condizioni climatiche sono influenzate dall’altezza dei rilievi.

– Le terre calde lungo le coste dal livello del mare fino a 1000 metri d’altezza: clima tropicale.

– Le terre temperate negli altipiani compresi nelle due serre, fra i 1000 e i 2000 metri di altezza: clima temperato arido.

– Le terre fredde nella parte più alta delle montagne, al di sopra dei 2000 metri di altezza: clima tipico di montagna.

Popolazione Messico

La popolazione è formata per oltre la metà da meticci (in prevalenza discendenza mista spagnolo-indigena). Il resto è formato da amerindi e da creoli (soprattutto discendenti di coloni spagnoli) oltre ad una piccola percentuale di asiatici e neri.

Fuso orario Messico

In Messico c’è una differenza di fuso orario di 7 ore in meno rispetto all’Italia.

Lingua parlata Messico

La lingua ufficiale del Messico è lo Spagnolo. Inoltre sono riconosciute ufficialmente dal governo varie lingue amerindie, fra cui il nahuatl e il maya. Nelle zone turistiche è parlato anche l’inglese.

Economia Messico

La situazione economica generale del Messico si presenta abbastanza stabile, anche se il paese non riesce ancora ad essere adeguatamente avvantaggiato dalle proprie ricchezze (riserve petrolifere e minerarie, manodopera sufficientemente preparata, ricchezza turistica, la sua posizione geografica). Infatti, il sistema industriale del paese è caratterizzato da una forte presenza di multinazionali a capitale straniero, e da un sistema finanziario, ormai controllato da gruppi stranieri, con l’attenzione rivolta verso interessi globali, anziché verso quelli delle imprese locali. I maggiori gruppi parastatali, chiusi a capitali stranieri, sono in difficoltà per la mancanza di investimenti, soprattutto nel settore del petrolio e dell’elettricità. In agricoltura i prodotti principali del Messico sono i cereali come il mais, frumento, sorgo, riso, avena, orzo e fagioli. Dalle zone a clima tropicale provengono il caffè, lo zucchero, il cacao, banane e ananas, oltre agli agrumi che si trovano anche nelle zone a clima temperato, insieme alla coltivazione della vite e dell’ulivo. Importante anche la coltivazione di piante da fibra come il cotone, il lino e l’agave. Tutti questi prodotti provengono in maggior parte dall’agricoltura commerciale, mentre ci sono piccoli agricoltori che producono delle quantità minime al limite della sopravvivenza, costretti a lasciare la campagna per le grandi città, incrementando cosi’ il numero dei disoccupati.

Quando andare in Messico

La stagione turistica coincide con i mesi invernali (dicembre è alta stagione), in località caraibiche come Cancun e Riviera Maya, nella Penisola dello Yucatàn. In particolare novembre è il mese consigliato per visitare questa regione (le piogge sono finite e non è ancora alta stagione). In Messico la stagione secca riguarda i mesi che vanno da ottobre/novembre a maggio, mentre il periodo che comprende i mesi giugno/settembre, sono quelli più piovosi e più caldi soprattutto nelle zone basse del Messico, e più a sud come Acapulco sulla costa del Pacifico e nelle località sulla costa del Golfo del Messico. Il Chiapas (nel sud del paese) è lo stato più piovoso, mentre le regioni del nord sono più aride. Inoltre spostandosi dalla costa verso l’interno, sulle montagne, c’è una notevole variazione di temperatura a seconda dell’altitudine.

Documenti necessari Messico

I cittadini italiani che intendono recarsi in Messico devono essere in possesso del passaporto con validità residua di almeno 3 mesi dalla data dell’ingresso nel paese. Inoltre occorre presentare all’ingresso nel paese la carta turistica: viene rilasciata dalla compagnia aerea e compilata durante il volo, deve essere conservata durante il viaggio e riconsegnata alla dogana al momento della partenza. Per turismo, fino a 90 giorni di soggiorno, non occorre il visto. Se il soggiorno è superiore a 90 giorni è possibile richiedere sul posto un prolungamento del periodo, per una permanenza massima complessiva di 180 giorni, a discrezione del funzionario preposto. Il visto è comunque obbligatorio per coloro che si recano in Messico per motivi diversi dal turismo, e deve essere richiesto, prima della partenza, presso i Consolati del Messico in Italia.

Vaccinazioni Messico

Non è obbligatoria nessuna vaccinazione per il Messico, ma per chi intende visitare le zone umide del paese è consigliata una profilassi antimalarica.

Telefono Messico

– Il prefisso per telefonare dall’Italia in Messico è: 0052
– Il prefisso per telefonare dal Messico in Italia è: 0039

Corrente elettrica Messico

La corrente elettrica è a 110 volt con prese a lamelle. Pertanto occorre un trasformatore e un adattatore per presa di corrente.

Moneta messicana

La moneta ufficiale del Messico è il Nuevo Peso. Per i pagamenti si possono fare prelievi bancomat ed usare carte di credito, tenendo presente che non tutti gli esercizi accettano tutte le marche.

Come arrivare in Messico

VIA AEREA
L’aeroporto internazionale “Benito Juarez” a Città del Messico è lo scalo più importante del paese, ed è collegato molto bene con le città degli Stati Uniti, Canada, ed altre località, anche da voli delle compagnie aeree statunitensi (American Airlines, Delta, Continental) che organizzano voli dall’Europa al Messico, facendo scalo negli USA. Sono importanti anche gli aeroporti di Acapulco e Guadalajara, oltre a Merida e Cancun, nella penisola dello Yucatàn, molto utili per i turisti che soggiornano nella Riviera Maya. Infatti, anche dall’Italia vengono organizzati voli charter per queste località. Aeromexico è la compagnia di bandiera messicana, collega l’Italia con il Messico mediante voli non diretti. Altre compagnie aeree come Iberia, Lufthansa, Air France, Klm, organizzano voli diretti per Città del Messico, con partenza dagli scali europei.

Tour del Messico

Le attrazioni del Messico sono molto varie e quindi non c’è che l’imbarazzo della scelta dei luoghi dove trascorrere una vacanza facendo un tour del Messico, tra riserve naturali incontaminate, spiagge bellissime, antichità, una bella architettura coloniale e feste coloratissime, testimonianza delle ricche tradizioni culturali locali.

Guarda anche

Prenota voli, hotel, vacanze o noleggia un auto last minute!


  1. Confronta i voli low cost
  2. Trova alberghi economici
  3. Prenota una vacanza in crociera

Ti potrebbero interessare