Guatemala vacanze: guida e notizie utili per viaggio e turismo

Guida turistica Guatemala con tutte le cose da sapere e consigli utili per viaggi e vacanze nello stato dell’America centrale.



Hotel alberghi dove dormire
cartina guatemala
cartina guatemala

Guatemala in breve

  • Capitale: Città di Guatemala
  • Superficie in kmq: 108.889
  • Numero di abitanti: 14.600.000 (primo semestre 2006)
  • Religione: Cattolica, pentecostale, misto di culti Maya e cattolici

Dove si trova il Guatemala

Il Guatemala, è una paese del centro America, si affaccia ad est sull’Oceano Atlantico e a sud ovest sull’Oceano Pacifico. bandiera guatemala Confina a nord e a ovest con il Messico, a nord est con il Belize, a est con l’Honduras, a sud est con il El Salvador. Il territorio è occupato in maggior parte da rilievi, che costituiscono il prolungamento della Sierra Madre messicana. Il lato dell’Oceano Pacifico è dominato da rilievi vulcanici (Atitlàn, Tajumulco, Tacanà, Fuego, Agua, Pacaya, Santa Maria) alcuni dei quali ancora attivi. Nonostante i frequenti fenomeni sismici, le pendici di questi rilievi sono densamente abitate, grazie all’altitudine medio alta, che mitiga il clima tropicale e grazie anche alla presenza di terreni molto fertili. A nord si estende il tavolato calcareo del Petén, una regione bassa e uniforme, ricoperto da foreste (in passato era abitato dai Maya). Una pianura alluvionale formata dai fiumi che scendono dalla Cordigliera Vulcanica, caratterizza la costa del Pacifico.

Idrografia Guatemala

Il fiume più importante è il Motagua che sfocia sul versante caribico, nel golfo dell’Honduras, ed è in parte navigabile, mentre i fiumi che tributano all’Oceano Pacifico sono brevi e a carattere torrentizio. Nella regione carsica del Petén, che ha una idrografia sotterranea, si trova il lago Petén Itzà. Fra i bellissimi laghi del Guatemala i maggiori sono l’Izabal e l’Atitlàn.

Clima Guatemala

In Guatemala il clima è caldo umido nelle regioni pianeggianti (Tierras Calientes), sulla costa dell’Oceano Pacifico e nella regione del Petén; nelle regioni di media altezza (Tierras Templadas), altipiani e cordigliere, le temperature sono più moderate; nelle regioni più elevate (Tierras Frìas) oltre i 2000 metri di altezza, le temperature scendono e l’escursione termica fra il giorno e la notte è molto accentuata. La stagione secca riguarda i mesi che vanno da novembre ad aprile; da maggio a ottobre è il periodo delle piogge.

Popolazione del Guatemala

Più della metà della popolazione è formata da indios (discendenti dei maya), il rimanente è composto per la maggior parte da ladinos (meticci discendenti dall’unione fra guatemaltechi e colonizzatori spagnoli, che occupano nella società posizioni privilegiate rispetto agli indios) e da minoranze di creoli (discendenti degli spagnoli), zambos (discendenti dall’unione di negri e indios), negri e mulatti.

Fuso orario Guatemala

In Guatemala occorre spostare le lancette dell’orologio 7 ore indietro rispetto all’Italia. (8 ore indietro quando in Italia c’è l’ora legale).

Lingua parlata in Guatemala

La lingua ufficiale del Guatemala è lo spagnolo. Inoltre ci sono circa 20 lingue e dialetti maya (fra cui quiche, cakchiquel, ketchi, garifuna, mam e xinca).

Economia del Guatemala

Il Guatemala ha un’economia povera, che si basa soprattutto sull’esportazione di prodotti agricoli come il caffè, banane, canna da zucchero, tabacco, cotone e cacao, provenienti dalle piantagioni di proprietà dei ladinos, i quali sono proprietari di grandi latifondi terrieri. Le colture sono imposte dalle multinazionali estere, che insieme ai ladinos, ne traggono i maggiori benefici. I pochi e meno fertili terreni rimangono agli indios, i quali sono costretti ad andare a farsi sfruttare nelle piantagioni, per poter sopravvivere. Per il consumo interno vengono coltivati: riso, fagioli, granoturco e grano. L’industria è carente, il settore più sviluppato è quello alimentare e conserviero, oltre al settore tessile e della carta (ca. il 40% del territorio è ricoperto di foreste). Nonostante le grandi attrattive turistiche il settore del turismo è ostacolato per questioni di sicurezza interna.

Quando andare in Guatemala

Il periodo migliore per visitare il Guatemala è la stagione secca, da novembre ad aprile.

Documenti necessari per viaggi Guatemala

Per entrare in Guatemala occorre il passaporto in corso di validità. Per motivi turistici, fino ad un soggiorno massimo di 90 giorni non è necessario il visto d’ingresso, per altre attività, diverse dal turismo, è necessario contattare l’Ambasciata o i servizi consolari presenti in Italia, anche per periodi inferiori a 90 giorni, oppure se già nel paese, l’ambasciata italiana in Guatemala.

Telefono Guatemala

– Per telefonare dall’Italia in Guatemala il prefisso internazionale è: 00502
– Per telefonare dal Guatemala in Italia il prefisso internazionale è: 0039

Si trovano internet point ed internet cafè.

Elettricità Guatemala

La corrente elettrica in Guatemala è a 110 volts, pertanto è necessario un adattatore.

Moneta e carte di credito Guatemala

La moneta del Guatemala è il Quetzal. Il dollaro americano è una valuta che si cambia facilmente (nella banche, in aeroporto). Sono utilizzabili anche le principali carte di credito; per quanto riguarda il prelievo bancomat è possibile farlo solo nelle banche delle città più importanti.

Come arrivare in Guatemala

Città del Guatemala e Flores sono le uniche città servite da collegamenti aerei. Dall’Italia non ci sono voli diretti per il Guatemala. I voli delle Compagnie aeree: Continental Airlines, American Airlines, United, Delta, passano attraverso gli aeroporti americani; in genere lo scalo negli Stati Uniti (Miami, Houston, Atlanta, Los Angeles, Dallas ), è preceduto da un primo scalo in un aeroporto europeo (dipende dalla Compagnia europea di collegamento). E’ possibile raggiungere il Guatemala anche facendo scalo in Messico, con varie compagnie aeree, fra cui Lufthansa, Air France, Iberia. Solo l’Iberia effettua voli diretti per Città del Guatemala, via Madrid.

Vaccinazioni per il Guatemala

Per entrare in Guatemala non ci sono vaccinazioni obbligatorie da fare, tuttavia sono consigliate profilassi antimalarica e vaccino contro l’epatite A e B.

Bere solo bibite ed acqua imbottigliate, senza aggiunta di ghiaccio, ed evitare i cibi e le verdure crude.