Giappone: guida viaggio, informazioni turistiche vacanze

Guida turistica per andare in Giappone con informazioni utili per il viaggio riguardanti territorio e clima, periodi migliori per una vacanza, documenti necessari e come arrivare.



Hotel alberghi dove dormire
cartina giappone
cartina giappone

Giappone in breve

  • Capitale: Tokyo
  • Superficie in kmq: 372.839
  • Numero di abitanti: 127.966.710 (2006)
  • Religione: Shintoismo e Buddismo

bandiera giappone

Dove si trova il Giappone

Il Giappone è uno stato insulare dell’Asia orientale, si trova nell’Oceano Pacifico nord occidentale, al largo delle coste della Russia e della Corea, dalle quali lo separa il Mar del Giappone. Il Giappone comprende quattro isole principali: Hokkaido, Honshu (occupa i due terzi della superficie del paese) Shikoku e Kyushu, oltre a numerose isole minori, fra cui l’isola di Sado, l’isola di Awaji, le isole Amakusa e l’arcipelago delle Ryu Kyu. Il Giappone confina con il Mar di Okhotsk a nord, il Mar del Giappone ad ovest, con il Mar Cinese Orientale a sud ovest e l’Oceano Pacifico a sud e ad est. Il territorio del Giappone è prevalentemente montuoso e la maggior parte dei suoi rilievi sono di origine vulcanica. Le pianure sono scarse e di carattere alluvionale. Il vulcano più famoso è il Fuji (3776) che si trova sull’isola di Hounshu. Gli imponenti fenomeni di sprofondamento e di frattura della crosta terrestre che hanno caratterizzato la formazione geologica di queste isole, spiegano le frequenti scosse telluriche e le eruzioni vulcaniche che avvengono in questo paese.

Idrografia

Data la conformazione stretta ed allungata delle isole giapponesi, con i monti vicini al mare, i fiumi sono brevi e a regime torrentizio. Il fiume più lungo è lo Shinanu nell’isola di Honshu. Nell’isola di Hokkaido il fiume più importante è l’Ishikari, mentre il fiume Yoshino è il maggiore dell’isola di Shikoku. Fra i laghi il più grande è il Biwa. Per la natura vulcanica del territorio si trovano numerose sorgenti termali.

Clima Giappone

Il Giappone ha un clima molto vario. La parte settentrionale del paese, Hokkaido ed Honshu, in inverno è soggetta all’influsso delle correnti d’aria fredda di origine siberiana, che assorbendo umidità sul Mar del Giappone provocano abbondati precipitazioni, anche a carattere nevoso sui rilievi occidentali di Honshu, mentre per fattori orografici, sulla costa orientale, in inverno le precipitazioni sono scarse. Nella parte centro meridionale di Honshu, nelle isole di Shikoku e Kyushu la temperatura invernale non è rigida, ed è mite nell’isola di Okinawa. Nella tarda primavera si verificano, in particolar modo nel Giappone sud occidentale, precipitazioni dovute allo scontro di correnti umide e fredde, con masse di aria tropicale. L’estate è calda e umida su tutto il territorio; con settembre arrivano i tifoni che provocano precipitazioni abbondanti sulla costa meridionale dell’arcipelago.

Popolazione

La popolazione è formata quasi esclusivamente da giapponesi ed è concentrata soprattutto nelle città.

Fuso orario Giappone

In Giappone occorre spostare le lancette dell’orologio 8 ore avanti rispetto all’Italia, (7 ore avanti quando in Italia è in vigore l’ora legale).

Lingua parlata

La lingua ufficiale è il giapponese.

Economia

Fino alla seconda metà dell’ottocento il Giappone era un paese di contadini e signori feudali, ma nel giro di pochi decenni usci’ dall’isolamento e diventò una potenza industriale e militare; nonostante il collasso subito dopo la seconda guerra mondiale, vide una notevole crescita economica nei decenni successivi alla guerra (soprattutto 1970/80), fino alla crisi economica della fine degli anni 90′, che oggi sembra superata grazie ad un piano di riassestamento del sistema produttivo. Il Giappone pur essendo povero di materie prime (salvo la pesca), ha un’industria molto sviluppata ed esporta prodotti di alta qualità provenienti dal settore dell’elettronica, dell’automobile, delle motociclette, delle costruzioni navali. E’ sviluppato il settore terziario (banche, assicurazioni ecc.) e l’industria ittica. Per quanto riguarda l’agricoltura il terreno coltivabile è scarso e sfruttato intensamente, il riso è la coltura principale.

Quando andare in Giappone

I periodi migliori per visitare il Giappone sono la primavera (aprile/maggio) e l’autunno (ottobre/novembre).

Documenti necessari viaggi Giappone

Per entrare in Giappone è necessario il passaporto con validità residua di almeno tre mesi al momento dell’ingresso nel paese ed essere in possesso del biglietto aereo di ritorno. Per motivi di turismo, fino a 90 giorni di soggiorno non è necessario il visto. Per una permanenza superiore a 90 giorni occorre il visto, che potrà essere richiesto presso l’Ambasciata Giapponese a Roma o presso il Consolato Giapponese a Milano. I cittadini stranieri che giungono in Giappone devono fornire, al momento dello sbarco, i propri dati biometrici (impronte digitali e foto del volto). Sono esclusi: i minori di 16 anni, i diplomatici, i militari americani in servizio nel paese, i coreani e i cinesi residenti da lungo tempo nel paese e gli invitati dal governo giapponese.

Telefono

– Il prefisso internazionale per telefonare dall’Italia in Giappone è 0081, seguito dal prefisso della città senza lo 0 e dal numero telefonico.
– Per chiamare dal Giappone in Italia il prefisso è 0039 preceduto dal codice di accesso della compagnia telefonica che intendiamo utilizzare, poiché il sistema telefonico giapponese è gestito da varie compagnie.

I prefissi più utilizzati sono: KDDI 001, C&V IDC 0061, Japan Telecom 0041, NTT 0033.

Per quanto riguarda i cellulari di fabbricazione europea, in Giappone non funzionano e viceversa in quanto il nostro sistema di telefonia mobile è diverso.

Elettricità

La corrente elettrica in Giappone è 100 Volts rispettivamente a 50 Hz nella parte est (Tokyo, Kawasaki, Sapporo, Yokohoma e Sendai) e a 60 Hz nella parte ovest del paese (Osaka, Kyoto, Nagoya e Hiroshima). Le prese elettriche sono di tipo A e B. E’ necessario un trasformatore ed un adattatore di corrente.

Moneta e carta di credito

La moneta giapponese è lo Yen. Le carte di credito sono accettate in tutti i principali hotel ed esercizi del paese.

Come arrivare in Giappone

VIA AEREA
La compagnia aerea Alitalia effettua voli diretti da Roma e da Milano per Tokyo e da Roma per Osaka. Gli aeroporti più importanti sono Narita Airport di Tokyo (accoglie quasi tutti i voli internazionali per il Giappone), Kansai Airport di Osaka e Central Japan Airport di Nagoya. Varie compagnie aeree effettuano voli di collegamento fra Italia e Giappone con scalo intermedio: Swiss International Airlines (scalo a Zurigo), Air France (scalo a Parigi), British Airways (scalo a Londra), Lufthansa (scalo Francoforte), Klm (scalo ad Amsterdam), Austrian (scalo a Vienna), Finnair (scalo ad Helsinki), Aeroflot (scalo a Mosca).