Etiopia: guida viaggio, informazioni utili, cose da sapere

cartina etiopia
cartina etiopia
Hotel alberghi dove dormire

Guida viaggio in Etiopia, tutto quello che c’è da sapere prima di partire per una vacanza nello stato dell’Africa, notizie pratiche, documenti e vaccinazioni richieste, quando andare e come arrivare.

Etiopia in breve

  • Capitale: Addis Abeba
  • Superficie in kmq: 1.127.127
  • Numero di abitanti: 81.455.634 (2010)
  • Religione: Chiesa ortodossa etiopica 55,5%, protestanti 10,1%, cattolici 0,9% (per un totale di 66,5% di cristiani, equivalente alla maggioranza della popolazione), musulmani 30,9%, religioni tradizionali (animisti) 5,6%.

bandiera etiopia

Dove si trova l’Etiopia

La Repubblica Federale Democratica d’Etiopia confina a nord con l’Eritrea, ad est con il Gibuti, a est e sud-est con la Somalia, a sud-ovest con il Kenya e con il Sudan del Sud, a nord-ovest con il Sudan; non ha sbocco sul mare. Il territorio del paese è occupato in prevalenza da due altopiani, l’Acrocoro Etiopico e l’Altopiano Galla-somalo, divisi dal grande solco tettonico della Fossa dei Galla, che si estende da sud-ovest a nord-est, e corrisponde al limite settentrionale della Rift Valley. La Fossa dei Galla ospita numerosi laghi al confine meridionale, è solcata più a nord dal fiume Awash, e verso nord-est si apre nella depressione della Dancalia, che costituisce la terza regione del paese. L’altopiano dell’Acrocoro occupa tutta la parte centro-occidentale del paese e di esso fanno parte i monti del Semièn, che culminano con i 4620 m del Ras Dashen Terara, la vetta più elevata del paese, e il lago Tana, il più esteso dell’Etiopia, che si estende a 1778 metri s.l.m., ed ha come emissario il Nilo Azzuro. La regione della Dancalia situata fra l’Acrocoro Etiopico e il Mar Rosso, di cui è compresa nell’Etiopia solo la parte interna, è una vasta depressione in gran parte ricoperta da materiali vulcanici e divisa in vari bacini; fra questi, il Piano del Sale si trova a 116 m sotto il livello del Mar Rosso. Ad est della Fossa Galla si estende l’altra regione di alteterre corrispondente all’altopiano galla-somalo, che a sud-est digrada verso la Somalia.

Idrografia Etiopia

Il territorio etiope ha un notevole potenziale idrico, dà origine ad importanti fiumi ed è ricco di laghi. I principali fiumi che scorrono nella parte settentrionale dell’altopiano sono il Nilo Azzurro, il Barka, il Tacazzè, che confluisce nell’Atbara, mentre i fiumi che solcano l’altopiano meridionale sono l’Omo Botego immissario del Turkana, il Genale, che vicino al confine con la Somalia si unisce al Dawa e al Weyb per formare il Giuba, e lo Shebele Wenz. Il fiume Awash scorre nella Fossa Galla e sfocia nel lago Abbè, dopo aver perso parte delle acque attraversando il deserto della Dancalia. La fossa dei Galla nella parte meridionale è occupata dai laghi, Ziway, Langano, Abiyata, Shala, Awasa, Abaja e Shamo. Il lago principale dell’Etiopia è il Tana, situato nell’Acrocoro.

Clima Etiopia

Il clima dell’Etiopia può essere suddiviso in due stagioni: invernale asciutto, da ottobre a marzo, ed estivo piovoso, da aprile a settembre. L’Etiopia si estende su una superficie vasta e presenta un territorio molto vario che influenza notevolmente la situazione climatica. L’altopiano ha temperature primaverili, ed in inverno durante la notte, la temperatura può scendere anche sotto lo zero; inoltre riceve abbondanti piogge estive, a differenza della parte orientale del paese, Dancalia e Ogaden, dove le precipitazioni sono molto scarse e le temperature sono fra le più elevate della terra.

Popolazione Etiopia

La popolazione etiope è formata da numerosi gruppi etnici. Gli amhara (30%) ed i tigrini (7%), appartenenti al gruppo abissino, insieme agli oromo o galla (31%), costituiscono i nuclei più rappresentativi del paese. Il rimanente è formato da altre etnie, come i sidama, i danachili ed i somali.

Fuso orario Etiopia

Il fuso orario in Etiopia è 2 ore avanti rispetto all’Italia e 1 ora avanti quando in Italia è in vigore l’ora legale.

Lingua parlata

La lingua ufficiale è l’Amharico. Inoltre sono parlate: Oromigna, Tigrigna, Guragigna, Somalo, Arabo, ed altri idiomi utilizzati dalle varie etnie locali. La lingua straniera più conosciuta è l’inglese.

Economia Etiopia

L’Etiopia è uno dei paesi piu’ poveri del mondo, la sua economia è basata in prevalenza sull’agricoltura e l’allevamento. La coltura agricola principale è il caffè, di cui il paese è uno fra i primi produttori mondiali. Oltre al caffè i prodotti destinati all’esportazione sono pelli e cuoio, legumi ed oleaginose, fiori recisi e kat (una droga leggera che nel Corno d’Africa circola legalmente). Il settore manifatturiero è carente, quello minerario è in maggior parte concentrato sull’estrazione e sulla vendita di oro, poiché sono ancora poco conosciute le risorse minerarie del paese.

Quando andare in Etiopia

Per visitare l’Etiopa tutti i mesi dell’anno sono gradevoli, tuttavia il periodo migliore è subito dopo la stagione delle piogge, dall’inizio di ottobre fino a metà marzo. Nella Bassa valle dell’Omo sono da evitare preferibilmente i mesi di aprile, maggio e ottobre, per la difficile situazione delle strade a causa della pioggia.

Documenti necessari

Per entrare in Etiopia è necessario il passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza. Il visto d’ingresso è obbligatorio ed è possibile richiederlo prima della partenza presso l’Ambasciata d’Etiopia a Roma, oppure in aeroporto al momento dell’arrivo.

Telefono in Etiopia

– Il prefisso internazionale per telefonare dall’Italia in Etiopia è: 00251
– Il prefisso internazionale per telefonare dall’Etiopia in Italia è: 0039

Il sistema di telefonia mobile è in fase di ampliamento, al momento copre solo le principali città.

Elettricità

La corrente elettrica in Etiopia è a 220 V 50 Hz. Le prese elettriche sono di tipo D (Britannica vecchio tipo, a 3 poli), tipo J (Svizzera a 3 poli), tipo L (Italiana a 3 poli). E’ opportuno munirsi di un adattatore per le prese elettriche e di una torcia da utilizzare nelle zone rurali dove non c’è energia elettrica.

Moneta e carta di credito in Etiopia

La moneta ufficiale dell’Etiopia è il birr. Nelle maggior parte delle città è possibile cambiare la valuta. Le carte di credito vengono accettate solo in alcuni alberghi della capitale e presso gli uffici delle compagnie aeree. Gli sportelli bancomat non accettano carte di credito straniere.

Come arrivare in Etiopia

La compagnia di bandiera dell’Etiopia, l’Ethiopian Airlines, collega con voli diretti Roma Fiumicino ad Addis Abeba. Altre compagnie aeree, fra cui Egypt Air, Yemenia (Yemen Airways), Emirates, Turkish Airlines effettuano voli per Addis Abeba con scalo.

Vaccinazioni richieste

Per entrare In Etiopia sono consigliate, previo consulto medico le seguenti vaccinazioni: il certificato di vaccinazione per la Febbre gialla è richiesto a tutti i viaggiatori provenienti da aree dove è presente il rischio di trasmissione della malattia, pertanto provenendo dall’Italia non è obbligatorio, ma è comunque una vaccinazione consigliata insieme alle vaccinazioni contro, epatite A e B, tifo, tetano, meningite da meningococco, polio, sindromi diarroiche e coleriformi. Per quanto riguarda il rischio di malaria, principalmente da Plasmodium falciparum, esiste durante tutto l’anno nel Paese al di sotto dei 2500 metri. Non vi è nessun rischio malaria ad Addis Abeba. Inoltre è utile seguire alcuni accorgimenti igienici, bere solo acqua imbottigliata senza aggiunta di ghiaccio, le verdure è bene mangiarle cotte, la frutta solo se sbucciata personalmente. Prima della partenza è opportuno stipulare un’assicurazione sanitaria che copra le spese mediche ed un eventuale rimpatrio.

Scegli cosa prenotare per il tuo viaggio o vacanza


  1. Confronta i voli low cost
  2. Trova alberghi economici
  3. Prenota una vacanza in crociera