Budapest: cosa vedere nella capitale dell’Ungheria

Hotel alberghi dove dormire
palazzo del parlamento budapest
palazzo del parlamento budapest
Contenuti con corrispondenza

Cosa vedere a Budapest, monumenti storici, palazzi e attrazioni principali, itinerario comprendente tutti i luoghi da visitare.

Guida turistica Budapest

Il nome deriva dall’unificazione delle città di Buda, Pest e Obuda, avvenuta nel 1873. Budapest è una città molto ricca di storia, considerata a pieno titolo come la perla del Danubio per i suoi immensi tesori artistici e per i paesaggi di indubbia bellezza visibili da vari punti vista.

Nelle architetture di Budapest è possibile ammirare il meglio dell’integrazione tra stili e culture di epoche diverse, Pest è la parte moderna sulla sponda orientale del fiume, dove abbondano negozi, ristoranti, hotel e locali notturni, mentre Buda è la città vecchia, risalente al primo insediamento romano, dove troneggia in alto la citadella medievale, vi si trovano anche il Palazzo Reale e la Chiesa di Mattia.

Itinerario Budapest 2 giorni

Parlamento: costruito fra il 1885 e il 1902 in stile Neogotico, questo palazzo si trova lungo il Danubio, nella parte pianeggiante di Pest, sono disponibili visite di gruppo con guida, costituisce uno dei monumenti simbolo della capitale ungherese.

Basilica di Santo Stefano, costruita dal 1851 al 1905 in stile classicheggiante, è la maggiore Chiesa della città e custodisce un’importante reliquia di Santo Stefano, il primo Re d’Ungheria, a cui la Chiesa è dedicata. Alta quanto l’edificio del Parlamento simboleggiava la parità tra stato e chiesa. All’interno si possono ammiarare marmi pregiati, mosaici e preziose opere d’arte di artisti ungheresi dell’epoca.

Piazza degli Eroi, con statue che raffigurano personaggi della storia Ungherese.

Buda si trova sulla collina dall’altra partre del Danubio, comprende la citadella e il Palazzo Reale. E’ la parte piu’ interessante dal punto di vista turistico.

Citadella è una fortezza in cima alla collina di Buda, da cui si può godere di un ottima vista panoramica sulla città, comprendente gli 8 ponti sul Danubio.

Palazzo Reale: antica residenza dei Sovrani Ungheresi, contiene al interno la Galleria Nazionale Ungherese, il Museo Storico di Budapest, la Biblioteca Nazionale Szechenyi e il Museo d’Arte Contemporanea. Di origine medievale, raggiunse il massimo splendore sotto il regno di Mattia Corvino, fu completamente distrutto dai Turchi nel XVI secolo. Ricostruito dagli Asburgo, venne nuovamente devastato nel corso della seconda guerra mondiale. Oggi rappresente il centro culturale del paese, dove convivono stili e testimonianze di epoche diverse.

Bastione dei Pescatori, costruito negli anni 1901-1903, è formato da 7 torrette, stesso numero delle tribù Magiare che entrarono nel bacino dei Carpazi nel IX sec.. Da qui si gode di un bellissimo panorama sulla città e vicino si trova la chiesa di Mattia.

Chiesa di Mattia è la più bella e famosa di Budapest, costruita tra i secoli XIII-XV.

Ponte delle catene, la cui costruzione risale al 1842. Ci vollero sette anni per portarlo a termine ma è considerato tuttora uno dei ponti più belli al mondo. Fu il primo ponte stabile a mettere in comunicazione Buda e Pest caratterizzato dai due grandi leoni posti alle sue estremita e da elementi decorativi in fusione di ferro, posti lungo la sua lunghezza come ornamento. Distrutto nel 1945 durante la seconda guerra mondiale, fu ricostruito identico all’originale.

Passeggiata delle scarpe: questo tratto di Danubio, a Pest nei pressi del Parlamento, ricorda il tragico momento in cui i nazisti, durante la seconda guerra mondiale, ordinarono agli ebrei di togliersi le scarpe prima di essere fucilati e gettati brutalmente nell’acqua del fiume.

Terme Széchenyi: stabilimento termale risalente alla fine del 1800, restaurato agli inizi del 2000. Le vasche per i bagni tonificanti sono all’aperto, una di esse emana sempre vapori ed è conosciuta anche come vasca degli scacchisti, in quanto usata da alcuni per giocare a scacchi immersi nell’acqua tiepida a una temperatura di circa 38°.

Teatro Nazionale dell’Opera: costituisce uno dei monumenti più importanti di Budapest dove si tengono rappresentazioni di opere liriche, concerti di musica classica e balletti. Risalente alle fine del 1800, è considerato una delle migliori espressioni dello stile neo-rinascimentale, sapientemente arricchito da statue e affreschi proprie del barocco ungherese.

Nagyvásárcsarnok è il mercato coperto sviluppato su due piani: al piano terra ci sono i manchi di prodotti alimentari, frutta e verdura, mentra al primo piano si trovano ristoranti e bar oltre a piccoli negozi dove acquistare souvenir. La struttura dell’edificio è in stile liberty, con un particolare e caratteristico tetto in ceramica.

Isola Margherita: in mezzo al Danubio, è un luogo ideale per fare passeggiate all’aria aperta, cimentarsi in qualche sport o provare a rilassarsi nei bagni termali presenti.

Ti potrebbero interessare

Letture consigliate