Abruzzo vacanze: viaggio tra l’appennino e il mar Adriatico

Hotel alberghi dove dormire
cartina abruzzo
cartina abruzzo

Guida turistica Abruzzo, caratteristiche dei paesaggi rappresentati nei colori dello stemma, visitare i parchi nazionali e le città.

Abruzzo in breve

L’Abruzzo è una regione italiana compresa tra l’appennino centrale e la costa adriatica. Comprende le province di Chieti, L’Aquila, Pescara e Teramo. Confina a nord con le Marche, ad ovest con il Lazio, a sud con il Molise, ad est è bagnato dal mare Adriatico.

La regione è in prevalenza montuosa, ed accoglie le vette più alte dell’Appennino, vale a dire il Corno Grande (2912 m s.l.m.), nel massiccio del Gran Sasso ed il Monte Amaro (2793 m s.l.m.), nel massiccio della Maiella.

Una serie di colline corre alla spalle del litorale sabbioso, mentre all’interno l’area montuosa occupa i due terzi del territorio abruzzese.

Queste caratteristiche geografiche si riflettono nello stemma della Regione Abruzzo attraverso la disposizione dei colori, bianco, verde e azzurro.

Il bianco rappresenta le vette innevate, il verde, i boschi e le colline, l’azzurro, il mare sul quale si affaccia questo territorio, tutelato da vaste aree protette, fra cui il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, il Parco Nazionale della Maiella e il Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

In queste zone di grande interesse naturalistico, per i loro grandiosi paesaggi, per la flora e la fauna che ospitano, è possibile passeggiare nella natura, assaporarne i silenzi e le maestose bellezze.

Le città ed i paesi con le loro chiese, palazzi antichi e monumenti, testimoniano la storia e la cultura di questa terra ricca di tradizioni.

Ti potrebbero interessare